Cattedrale metropolitana dell'Annunciazione

Atene, Grecia

Cattedrale metropolitana dell'Annunciazione

9.4

La cattedrale metropolitana dell'Annunciazione (in greco: Καθεδρικός Ναός Ευαγγελισμού της Θεοτόκου) è la chiesa principale della città di Atene ed è la sede dell'arcivescovo della capitale e di tutta la Grecia.

La chiesa, costruita nell'arco di vent'anni, fu edificata per adempiere al compito di cattedrale del Metropolita di Atene al posto della chiesa di Panagía Gorgoepíkoös, che le sta a fianco. Nel 1843 i lavori si interruppero per problemi finanziari (la diocesi aveva speso più di quanto aveva ricavato vendendo alcune proprietà per la costruzione della chiesa) e, quando ripresero nel 1846, fu scelto come architetto non più Teofilo Hansen, bensì Demetrio Zezos, che continuò i lavori sino al 1857, quando morì. Quindi l'ultimazione della chiesa fu affidata dalla città di Atene all'architetto francese Francois Boulanger, che ideò la cupola ed i due campanili. La chiesa è stata solennemente consacrata nel 1862. Nel 1999 la chiesa fu colpita da un forte terremoto e da allora, all'interno d'essa, sono stati installati dei sostegni in ferro.

Thumbnail image credited to Additional info



Alloggi vicino Cattedrale metropolitana dell'Annunciazione

Visualizza altre opzioni vicino a Cattedrale metropolitana dell'Annunciazione

Tour e attività di Nearby